Search
× Search
1264

Covid. Cittadini (Aiop): “Solidarietà a medici minacciati da no vax, violenza inaccettabile”

La sanità va aiutata e sostenuta in un impegno responsabile che riguarda tutti, indistintamente

Esprimo la mia solidarietà, umana e professionale, ai medici ed agli operatori sanitari che stanno subendo, da parte di alcuni 'no vax', minacce e violenze, fisiche e verbali, diffuse anche attraverso i diversi canali social.  Ultimo, in ordine di tempo, l’infettivologo Antonio Cascio.  Considerare il vaccino fondamentale nella lotta alla pandemia, riponendo nella ricerca scientifica e nello sviluppo della tecnologia farmaceutica la massima fiducia, non può diventare il pretesto per scatenare violenze inaccettabili e ingiustificate. Un clima di odio pericoloso, che sta prendendo di mira anche politici e giornalisti. La sanità va aiutata e sostenuta in un impegno responsabile che riguarda tutti, indistintamente”.

Così Barbara Cittadini, Presidente di Aiop, l’Associazione italiana ospedalità privata, in merito alle recenti minacce subite da alcuni medici da parte di esponenti ‘no vax’.

Previous Article Informaiop 412
Next Article Rapporto sulla qualità degli outcomes clinici nell’Ospedalità Privata
Copyright 2022 by Aconet srl
Back To Top