Search

Il valore sociale dell’ospedalità privata nella sanità pluralista
1190

Il valore sociale dell’ospedalità privata nella sanità pluralista

Roma, 25 maggio 2018

Perché l’ospedalità privata, malgrado anni di sostanziale ostracismo e tentativi di marginalizzazione sociopolitica e operativa, è riuscita a conservare e, negli ultimi anni, a rilanciare un ruolo da protagonista del Servizio sanitario italiano?
Ecco il quesito chiave al quale ha tentato di rispondere la ricerca intitolata "Il valore sociale dell'ospedalità privata nella sanità pluralista", commissionata dalla Sede nazionale Aiop, e realizzata dal Centro Studi Investimenti Sociali (Censis), che verrà presentata a Roma il prossimo 25 maggio alle ore 10.30, nel corso delle giornate assembleari Aiop presso l'Hotel Rome Cavalieri (via Alberto Cadlolo, 101).


Le risposte emergono dall’inquadramento del ruolo dell’ospedalità privata all’interno delle lunghe derive evolutive del rapporto degli italiani con la salute e la sanità e del Servizio sanitario nelle sue componenti fondamentali; e della condizione contemporanea della società e della sanità italiana, dei processi e delle fenomenologie in atto che disegnano il nuovo scenario di domanda e spesa sanitaria e in parallelo di offerta e finanziamento pubblico e privato della sanità.
Il progetto in questione si presenta come un manifesto sulle enormi qualità e capacità dell’ospedalità privata, la quale è in grado di erogare servizi di altissimo livello all’interno del Servizio sanitario nazionale. Il rapporto mette in risalto la necessità e l’utilità, all’interno del settore sanitario pubblico, dell’erogatore privato; una necessità che è posta direttamente dal dettato dell’art. 32 della Costituzione italiana, per cui, in ossequio al principio di universalità, le cure devono essere prestate a chiunque all’interno del territorio nazionale. In virtù di ciò, come emerge dalla ricerca, si presenta come fondamentale la partecipazione del privato all’interno di tale sistema, non essendo in grado il solo erogatore pubblico al soddisfacimento del fabbisogno attuale.

Al centro dell’elaborato il “valore sociale” proprio delle strutture sanitarie private ed il “pluralismo” che deve caratterizzare il nostro sistema sanitario nell’erogazione dei servizi. Interpreti di ciò sono gli operatori che si trovano all’interno del sistema sanitario, il quale oggi può giocare un ruolo molto più rilevante, anche rispetto al passato recente; come un’opportunità concreta sulla quale puntare per invertire la contrazione dei livelli di tutela che amplia le disparità sociali e moltiplica le insicurezze percepite.
Più alta efficienza, più alta qualità percepita, stimolo per gli altri soggetti dell’ospedaliero e aderenza ai bisogni di personalizzazione dei cittadini: ecco l’origine del valore sociale che l’ospedalità privata crea e che ne spiega la persistenza nel lungo periodo in un ambiente tradizionalmente ostile, un tempo in modo ideologico e oggi sul piano dell’operatività.
Emerge come da sempre l’ospedalità privata rispetto a quella pubblica ha mostrato di saper fare meglio con meno, con performance mediamente migliori. Proprio questa capacità di unire efficienza e qualità consente al privato di esercitare un ruolo sistemico di stimolo verso il meglio anche per gli ospedali pubblici, costretti a misurarsi con soggetti che nel concreto mostrano che è possibile con le risorse disponibili far coesistere economicità e qualità.

Partendo da questi spunti, nel corso dell'incontro del 25 maggio che si aprirà con l'introduzione del Presidente nazionale Aiop, Gabriele Pelissero, discuteranno del ruolo della sanità privata, il Direttore generale Censis, Massimiliano Valerii, il Responsabile Area Politiche sociali Censis, Francesco Maietta, ed i giornalisti Stefano Zurlo (Il Giornale) e Margherita Lopes (Adnkronos Salute).

Downloads

Comments are only visible to subscribers.

Cerca nelle news

Responsive image

NELLA RETE

Aiop Giovani

Uehp
European Union
of Private Hospitals

F.I.S.O.P.A.
Federazione Italiana;
Società Scientifiche
Ospedalità Privata Accreditata

CONTATTACI

Associazione Italiana Ospedalità Privata
Via Lucrezio Caro, 67
00193 Roma
Tel. 06 3215653
Fax 06 3215703
C.F. e P.IVA: 80202430585
     

Cookie PolicyPrivacyCopyright 2016 by AIOP - Powered By
Back To Top