Search
× Search
1791

Rinnovo del contratto della sanità privata

Obiettivo prioritario per Aiop, ma comporterebbe un onere insostenibile, soprattutto in alcune realtà

Roma, 2 luglio 2019 – Alla vigilia della riunione della Conferenza Stato-Regioni, che ha inserito all’ordine del giorno il tema del rinnovo del CCLN dei professionisti che operano nella componente di diritto privato del SSN, l’AIOP -Associazione Italiana Ospedalità Privata, ribadisce il suo impegno prioritario al doveroso rinnovo del contratto dei lavoratori della sanità privata, fermo da oltre dieci anni. È, infatti, anche grazie al contributo di questi professionisti – 100.000 operatori di personale non medico – che la componente di diritto privato del SSN, avvalendosi di oltre 550 strutture che garantiscono più di 60mila posti letto su tutto il territorio nazionale, partecipa in modo determinante all’offerta sanitaria del Paese, contribuendo a rafforzare l’universalismo e il solidarismo 0del Servizio Sanitario Nazionale e, avendo come obiettivo il costante miglioramento della qualità dei servizi e delle prestazioni sanitarie erogate ai cittadini in termini di efficacia, appropriatezza e tempestività delle cure in tutte le aree del Paese.

Previous Article Il futuro del sistema sanitario piemontese
Next Article Aggregati e budget specialistica 2018

Documents to download

Copyright 2023 by Aconet srl
Back To Top