Search
× Search
Le novità sul lavoro
876

Le novità sul lavoro

Sgravi contributivi e Covid-19

David Trotti, Consulente della Sede nazionale 

Sgravi contributivi per contratti di solidarietà: novità INPS - Con il messaggio n.1697/2021, l’INPS fornisce le istruzioni operative relativamente allo sgravio contributivo in favore di imprese che hanno stipulato contatti di solidarietà. Nel messaggio sono fornite le istruzioni relativamente alle modalità di recupero delle risorse riferite all’anno 2019, in favore delle imprese con periodi di CIGS conclusi entro il 30 settembre 2020. Nel messaggio sono quindi riepilogate la modalità di compilazione del flusso UniEmens ed i relativi codici causale.

Provvedimenti di quarantena e certificato medico: i chiarimenti INPS - L’INPS con il messaggio n.1667/2021 fornisce chiarimenti operativi relativamente alle novità introdotte dal decreto-legge n.41/2021 in riferimento alle tutele per i lavoratori dipendenti del settore privato aventi diritto alla tutela previdenziale della malattia e per i lavoratori c.d. fragili. Nel messaggio sono riepilogati gli istituti relativamente alla tutela previdenziale in quarantena e per i lavoratori fragili, nel caso specifico viene chiarito che con la pubblicazione della legge n. 178/2020 è stato stabilito che il medico redattore del certificato, a decorrere dal 1° gennaio 2021, non è più tenuto a indicare gli estremi del provvedimento che ha dato origine alla quarantena con sorveglianza attiva o alla permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva.

Regimi pensionistici ed attività lavorativa durante l’emergenza COVID – 19: la circolare INPS - La circolare n.70/2021 dell’INPS chiarisce gli effetti pensionistici derivati da incarichi conferiti a pensionati durante l’emergenza da Covid-19. Nella circolare sono definiti i regimi di gestione e cumulabilità per i professionisti sospesi dal trattamento pensionistico di vecchiaia e collocati in quiescenza a seguito di incarichi retribuiti, la cumulabilità dei trattamenti pensionistici (c.d. Quota 100) con i redditi da lavoro autonomo, collaborazione coordinata e continuativa percepiti dai dirigenti medici, veterinari e sanitari del comparto sanità e gli operatori sociosanitari. Vengono inoltre chiarite le disposizioni normative ed operative per la cumulabilità dei redditi del personale sanitario in quiescenza assunti con contratto in somministrazione per svolgere attività di vaccinazione e profilassi.

Previous Article Gli ospedali Aiop impegnati nella lotta al virus
Next Article Blocco dei licenziamenti e dirigenti. Il nuovo orientamento del Tribunale di Roma esclude l’applicabilità

Cerca nelle news

Copyright 2022 by Aconet srl
Back To Top