Search
× Search
Le novità sul lavoro della settimana
2456

Le novità sul lavoro della settimana

Compilazione del flusso uniemens. Autoliquidazione 2019

David Trotti, Consulente Nazionale AIOP

TIPO DI TRATTAMENTO RETRIBUTIVO PER MALATTIA: LE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL FLUSSO UNIEMENS
INPS
Con il messaggio n1475/2019 l’INPS fornisce le precisazioni operative che riguardano il nuovo elemento da valorizzare nel flusso Uniemens volto a distinguere il tipo di trattamento retributivo che il datore di lavoro garantisce al lavoratore nei casi di assenza per malattia. Nel messaggio viene per prima cosa rinviato al mese di competenza maggio 2019 l’obbligo di valorizzazione del nuovo elemento, viene poi specificato il fatto che tale elemento è da valorizzare unicamente per i lavoratori per i quali sia applicabile, sulla base del quadro normativo vigente, l’assicurazione economica di malattia. Sono quindi esclusi i lavoratori con qualifica di dirigente o i lavoratori con qualifica impiegatizia nel settore industria. Nel complesso l’Istituto chiarisce anche che tale elemento è volto a connotare un obbligo o meno assunto da datore di lavoro nei confronti dell’assenza per malattia del lavoratore e non rientra nelle singole vicende relativo ad uno specifico evento di malattia. Difatti tale elemento è da valorizzare in ciascuna mensilità indipendentemente dalla presenza o meno di un evento di malattia.

LE ISTRUZIONI PER L’AUTOLIQUIDAZIONE 2019
Autoliquidazione 2019
Sul portale istituzionale www.inail.it, l’INAIL ha pubblicato le istruzioni operative per l’autoliquidazione 2018/2019. Per quest’anno, vista la revisione delle tariffe dei premi gli adempimenti del datore di lavoro sono da effettuare entro 16/05/2019, data in cui saranno pagati il premio unificato o le prime due rate del premio di autoliquidazione qualora si sia scelto di effettuare il pagamento in quattro rate. Si rammentano tra le novità l’eliminazione del tasso medio ponderato nonché la cessazione delle polizze ponderate, per il triennio 2018/2020 mentre non si applica l’addizionale per il fondo vittime dell’amianto e sono stati ridotti e rimodulati vari premi assicurativi.  

Previous Article Sanità Integrativa: una sfida sostenibile e credibile al servizio dei bisogni di salute dei cittadini
Next Article Sanità Integrativa: una sfida sostenibile e credibile al servizio dei bisogni di salute dei cittadini

Cerca nelle news

Copyright 2022 by Aconet srl
Back To Top