Search
× Search
Whistleblowing e la Nuova Legge Italiana: D.lgs. n. 24/2023 in Attuazione della Direttiva Europea n. 1937/2019
1524

Whistleblowing e la Nuova Legge Italiana: D.lgs. n. 24/2023 in Attuazione della Direttiva Europea n. 1937/2019

Il whistleblowing, ovvero la pratica di segnalare attività illecite o comportamenti scorretti all'interno di un'organizzazione, ha assunto un ruolo sempre più rilevante nel panorama normativo e sociale. Il team specializzato di Sysdat Sanità offre una gamma completa di servizi per garantire un'implementazione efficace della normativa sul Whistleblowing.

Il whistleblowing, ovvero la pratica di segnalare attività illecite o comportamenti scorretti all'interno di un'organizzazione, ha assunto un ruolo sempre più rilevante nel panorama normativo e sociale. In questo contesto, l'Italia ha recentemente adottato il Decreto Legislativo n. 24/2023, un importante passo verso la protezione dei whistleblowers e la promozione di una cultura aziendale basata sull'integrità e la trasparenza. Questa legge rappresenta l'attuazione della Direttiva Europea n. 1937/2019, che stabilisce norme minime per la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell'Unione.

 

Per i soggetti del settore privato le disposizioni avranno effetto in funzione del numero medio dei dipendenti subordinati presenti in azienda nell’ultimo anno: se da 50 a 249 dipendenti dal 17 DICEMBRE 2023, se con più di 249 dipendenti dal 15 LUGLIO 2023.

 

Tra i punti salienti della legge, troviamo:

  • Ampia Definizione di Whistleblower: Il decreto chiarisce chiaramente chi può essere considerato un whistleblower, estendendo la protezione non solo a dipendenti, ma anche a liberi professionisti, fornitori e altre figure che, in buona fede, segnalano violazioni.
  • Canali di Segnalazione Protetti: Il decreto sottolinea l'importanza di fornire canali di segnalazione protetti e confidenziali all'interno delle organizzazioni. Incentiva la creazione di procedure chiare per la gestione delle segnalazioni e vieta qualsiasi forma di rappresaglia contro coloro che le effettuano. In caso di mancata adozione del canale “interno” per le segnalazioni, le organizzazioni rischiano sanzioni amministrative pecuniarie.
  • Protezione Legale: Garantisce una robusta protezione legale per i whistleblower, stabilendo un nuovo sistema sanzionatorio (art. 21) che, con riferimento agli enti di diritto privato, impone la previsione nel sistema disciplinare adottato ex D.Lgs. 231/01, la previsione di sanzioni nei confronti di coloro che si accerta essere responsabili di taluni illeciti (previsti dal medesimo art. 21, comma 1)
  • Rapporto con le Autorità Competenti: Il decreto specifica le modalità attraverso cui le segnalazioni possono essere trasmesse alle autorità competenti, garantendo che vengano adottate misure adeguate per indagare sulle violazioni segnalate.

 

La nuova legislazione rappresenta un importante passo avanti nella creazione di un ambiente lavorativo più etico e trasparente in Italia. La sua attuazione segna un impegno concreto per la tutela di coloro che, agendo in buona fede, contribuiscono al rilevamento e alla prevenzione di comportamenti illeciti. Tuttavia, sarà fondamentale monitorare l'applicazione pratica della legge e valutarne l'efficacia nel tempo.

 

Il team specializzato di Sysdat Sanità offre una gamma completa di servizi per garantire un'implementazione efficace della normativa sul Whistleblowing.

 

I nostri servizi includono:

  • Consulenza base sulla Normativa sul Whistleblowing
    Forniamo una consulenza chiara e accessibile in merito all'applicazione della normativa sul Whistleblowing. Vi guidiamo attraverso i requisiti fondamentali, garantendo una comprensione completa delle vostre responsabilità e obblighi.
  • Consulenza approfondita con supporto di uno Studio Legale
    Collaboriamo con uno Studio Legale specializzato per offrire una consulenza approfondita. Questo servizio fornisce un'analisi dettagliata della vostra situazione specifica, garantendo una comprensione accurata degli aspetti legali e delle possibili sfide.
  • Redazione di procedure e supporto per l'apertura dei canali di segnalazione interna
    Creiamo procedure personalizzate per la gestione delle segnalazioni interne, adattate alle esigenze della vostra organizzazione. Il nostro team offre supporto durante l'apertura dei canali di segnalazione interna, assicurando la conformità alle normative e promuovendo l'efficienza operativa.
  • Formazione del personale addetto all'Ufficio Interno per le segnalazioni
    Offriamo sessioni di formazione specializzate per il personale addetto all'ufficio interno per le segnalazioni. Questo include istruzioni dettagliate sulle procedure, sulla gestione delle segnalazioni e sull'importanza di mantenere un ambiente sicuro e riservato per chi segnala.
  • Adeguamento del Trattamento al GDPR
    Garantiamo che il vostro sistema di Whistleblowing sia in conformità con il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR). Questo include la redazione di informative sulla privacy e nomine, l'aggiornamento del registro dei trattamenti, la valutazione dell'impatto sulla protezione dei dati (DPIA) e altre misure necessarie per garantire il rispetto della privacy.

 

In conclusione, il whistleblowing e la recente normativa italiana sono componenti cruciali per promuovere la responsabilità e l'integrità nelle organizzazioni, creando un terreno fertile per la costruzione di ambienti lavorativi più trasparenti e giusti.

 

Per maggiori info https://bit.ly/whistleblowingSN

Previous Article Study tour 2023
Next Article Esonero beneficiari assegno di inclusione, Autoliquidazione INAIL 2024 e Decontribuzione SUD

Cerca nelle news


Copyright 2024 by Aconet srl
Back To Top