Search

Pubblicazioni

Servizio sanitario nazionale: destinazione futuro
731

Servizio sanitario nazionale: destinazione futuro

Le sfide di oggi per la Sanità di domani

maggio 2018

brossura, 208 pagine

formato 21x28
ISBN 9788888656069

 

  Scarica in PDF
©Tutti i diritti sono riservati. Le riproduzioni effettuate per finalità di carattere professionale, commerciale o comunque per uso diverso da quello personale - ad esempio Corsi di formazione - possono essere effettuate a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da Aiop Sede Nazionale, via Lucrezio Caro 67, 00193 Roma - email: segreteria.generale@aiop.it

 


Esattamente 40 anni fa, con la legge n. 833 del 23 dicembre del 1978, nasceva il Servizio sanitario nazionale (Ssn), grazie al quale si è reso concreto e operativo il principio dell’universalità dell’accesso alle cure.
Oggi, di fronte alla sfida universale della sostenibilità dei sistemi sanitari rispetto alle pressioni provenienti dall’aumento di costi, dalla crescente differenziazione professionale e organizzativa e, ovviamente, dell’aspettativa di salute da parte di una medicina sempre più tecnologica, bisogna re-immaginare il nostro Ssn a invarianza di valori e obiettivi.
Il presente report, ultimo di una serie di tre documenti, scritti con il supporto tecnico scientifico prima di Luiss e quindi di V.I.H.T.A.L.I. – Spin Off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che hanno avuto l’obiettivo di confrontare i sistemi sanitari a livello globale per poter definire aspetti migliorativi degli stessi e, immaginarli per l’Italia, si propone di rendere maggiormente operative per il futuro del Ssn molte delle riflessioni emerse dall’analisi, dal confronto, dalla condivisione.
L’analisi delle innovazioni nei campi propri della sanità e l’esame dei punti di forza e di debolezza dei Servizi sanitari dei diversi Paesi in analisi sono stati svolti con l’obiettivo di fornire un riferimento di comparazione in un’ottica di implementazione delle strategie orientate alla qualità e al valore, per capire gli scenari futuri e le prospettive possibili. Questo report nasce da un substrato analitico che vuole essere base per supportare un’azione di difesa e rilancio per il Ssn a 40 anni dalla sua istituzione.
Analisi, spunti, riflessioni e un’incrollabile fiducia nei confronti del modello di promozione della salute made in Italy rendono questo report un’opportunità unica per provare a capire e governare il presente, immaginando il futuro ad alto valore.
Tutto ciò sarà possibile solo se si sapranno valorizzare le risorse umane, tecniche, professionali del sistema salute italiano, se saranno comprese le criticità di sistema su cui intervenire (es. abbattimento dei silos organizzativi e professionali, modifica dei sistemi di finanziamento e remunerazione, etc.), garantendo ai cittadini una scelta nelle cure che sia libera e basata su informazioni trasparenti e affidabili.
Tutto ciò sarà possibile nella misura in cui il Ssn sarà in grado di rispondere rapidamente e in modo equo, nel rispetto della qualità e sicurezza, al netto di servizi ad alto valore, ai bisogni di salute del cittadino, a prescindere dalla regione di appartenenza, dalle possibilità personali e dal proprio informato giudizio.


La presente pubblicazione è stata curata da VIHTALI – (Value in Health Technology and Academy for Leadership and Innovation) - Spin off dell’Università Cattolica attraverso una stretta collaborazione con l’Aiop Giovani – Associazione Italiana Ospedalità Privata. È stato costituito alla scopo un apposito gruppo di lavoro scientifico misto, composto da: Sir. Miur Gray, Professore Emerito, Oxford University, UK, Coordinatore scientifico Better Value Health Care; Alessandro Campana – Senior Advisor VIHTALI; Andrea Silenzi, MD, PhD, Program Manager VIHTALI; Paolo Parente, MD, PhDc, Researcher VIHTALI; Emanuela Frisicale, MD, PhDc, Researcher VIHTALI; Daniele Ignazio La Milia, MD, Researcher VIHTALI; Alice Borghini, MD, Istituto di Sanità Pubblica Università Cattolica del Sacro Cuore; Gaetano Tumbarello, MD, Istituto di Sanità Pubblica Università Cattolica del Sacro Cuore; Lorenzo Miraglia, Presidente Aiop Giovani; Matteo Bonvicini, vice Presidente Aiop Giovani Area Nord; Gianni Costa, vice Presidente Aiop Giovani Area Centro; Luca Valerio Radicati, vice Presidente Aiop Giovani Area Sud; Giulia De Leo, Presidente Aiop Umbria; Gaia Garofalo, Presidente Aiop Giovani Lazio; Massimo Fiorella, V/Presidente Aiop Giovani Lazio; Barbara Miraglia, V/Presidente Aiop Giovani Lazio; Monica Ingaglio, Aiop Giovani Lazio; Angelo Cassoni, Responsabile Ufficio Studi Aiop; Fabiana Rinaldi, Responsabile Ufficio Comunicazione Aiop.

Un ringraziamento per il contributo apportato alla ricerca va al Professor Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.


Progetto grafico: Andrea Albanese, Aiop

Stampato nel mese di maggio 2018
da Stampa Grafica 96 - Roma

Si ringrazia Balestra s.r.l. per la stampa

©Tutti i diritti sono riservati. Le riproduzioni effettuate per finalità di carattere professionale, commerciale o comunque per uso diverso da quello personale - ad esempio Corsi di formazione - possono essere effettuate a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da Aiop Sede Nazionale, via Lucrezio Caro 67, 00193 Roma - email: segreteria.generale@aiop.it

I lettori che desiderano informarsi sui libri e gli studi da noi pubblicati possono consultare i nostri siti internet:
www.aiopgiovani.it - www.aiop.it - www.aioptv.it

 



V.I.H.T.A.L.I. (Value in Health Technology and Academy for Leadership and Innovation - www.vihtali.it ) è uno spin-off accademico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore creato per promuovere l'innovazione e la ricerca sui servizi sanitari fornendo un contributo altamente qualificato in tema di miglioramento dei risultati di salute della popolazione ed evoluzione dei modelli di presa in carico delle patologie nel rispetto del delicato rapporto tra accesso dell’innovazione e sostenibilità del sistema.

Lo scopo di V.I.H.T.A.L.I. è di garantire supporto alla realizzazione di interventi sanitari evidence based, affidabili e riproducibili, diffondendo nelle organizzazioni l'approccio della medicina di popolazione e promuovendo le innovazioni della medicina personalizzata all'interno del settore sanitario. Inoltre, obiettivi di V.I.H.T.A.L.I. sono il trasferimento sistematico delle conoscenze e competenze attraverso l’identificazione dei più importanti quesiti della ricerca biomedica e la realizzazione di progettualità inclusive della prospettiva di tutti i portatori di interesse sul dato problema di salute, disseminandone i risultati in modo trasparente e metodologicamente fondato a supporto dei decisori ed utilizzatori finali.

L'aggiornamento continuo delle conoscenze scientifiche permettono ai consulenti V.I.H.T.A.L.I. di formare un perfetto ponte tra l'esperienza accademica e le esigenze del mercato. Difatti, un team di professionisti con rilevanti esperienze in ambito di ricerca accademica, di management sanitario e di approccio al mercato, attraverso V.I.H.T.A.L.I., fornisce elevate competenze tecnico-scientifiche in particolare nelle aree:

• Ricerca su Sistemi e Politiche Sanitarie;
• Analisi Informazioni Sanitarie e Data Analytics;
• Health Technology Assessment;
• Value Based Medicine e Value Based Health Care.
 

L'Aiop Giovani è la sezione costituita nel 2002 da Emmanuel Miraglia allora Presidente nazionale, con l’approvazione del nuovo Statuto dell’Associazione. Lo scopo era quello di creare uno spazio di dibattito e una palestra di formazione di giovani imprenditori della sanità privata che curasse anche il passaggio generazionale all’interno dell’Aiop. Ne fanno parte i legali rappresentanti delle istituzioni aderenti all’Aiop, o i loro figli, con età minore di 40 anni. Ad oggi sono costituite 12 sezioni regionali: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, e 2 provinciali: Trento e Bolzano. Dal 2002 a oggi Aiop Giovani è cresciuta diffondendo la sua attività sia internamente che esternamente all’Associazione, creando una realtà in cui confrontare esperienze e percorsi universitari diversi, creando comunicazione e dando vita a nuove idee. Le relazioni nazionali e internazionali curate in questi anni e le competenze tecniche maturate sono l’occasione per migliorare e amplificare quanto fatto finora. Tutto ciò servirà per un confronto istituzionale che nei prossimi anni si preannuncia sempre più complesso.
Previous Article Health & Hospitals in Italy
Next Article Il valore sociale dell’ospedalità privata nella sanità pluralista

Comments are only visible to subscribers.

Cerca nelle pubblicazioni

NELLA RETE

Aiop Giovani

Uehp
European Union
of Private Hospitals

F.I.S.O.P.A.
Federazione Italiana;
Società Scientifiche
Ospedalità Privata Accreditata

CONTATTACI

Associazione Italiana Ospedalità Privata
Via Lucrezio Caro, 67
00193 Roma
Tel. 06 3215653
Fax 06 3215703
C.F. e P.IVA: 80202430585
     

Cookie PolicyPrivacyCopyright 2016 by AIOP - Powered By
Back To Top