1

giu

2017

Dm 70 troppo rigido, è tempo di cambiare

Stop a criteri troppo rigidi: interventi da modulare in base ai singoli casi

Il Dm 70 rappresenta il più recente tentativo di riorganizzazione della rete ospedaliera nazionale con l'individuazione di criteri omogenei in tutto il territorio. L'intento del legislatore non può che risultare condivisibile: imprimere una spinta alla qualità e all'efficienza alle articolazioni regionali del sistema sanitario. Se l'accordo sui principi è naturale il D.M. 70 continua a suscitare ampie perplessità, sia nel metodo sia nel merito, per la sua rigidità e per la sua concezione centralista, per la tendenza a limitare l'autonomia regionale e le scelte di cura dei cittadini e per il fatto che non favorisce il pluralismo degli erogatori, con una visione particolarmente penalizzante per le piccole strutture ospedaliere di diritto privato.

18

mag

2017

Da Praga a Palermo

Giornate assembleari 25-27 maggio 2017

Siamo ormai alle porte dell’Assemblea generale di Palermo del prossimo 25-27 maggio e molto ricca sarà la giornata di venerdì 26 maggio dedicata ai Convegni.

Per interrogarsi approfonditamente sulla reale applicabilità del D.M. 70, alle ore 9:30 si svolgerà il Convegno “Attuazione del DM 70. Esperienze regionali a confronto”. Oltre ad alcuni componenti del Comitato esecutivo Aiop, interverrà al dibattito l’Assessore alla Salute della Regione Sicilia, Baldassare Gucciardi, il Direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Padova, Luciano Flor e il Sottosegretario di Stato del Ministero della Salute, Davide Faraone.

4

mag

2017

Confindustria scende in campo a fianco di Aiop

Chiesto il rinvio del tariffario per la specialistica ambulatoriale

In merito alla proposta del nuovo tariffario per la specialistica ambulatoriale presentata dal Ministero della Salute lo scorso 31 marzo, Confidustria, Anisap, Aris e Aiop si sono rivolti al Ministro Lorenzin, per chiedere di attendere il completamento degli studi, evitando un provvedimento che potrebbe essere pregiudiziale per molti erogatori e soprattutto privo di quelle basi oggettive che ne giustificano l'approvazione.

20

apr

2017

Legge Gelli. Le strutture private aspettano alcuni elementi "chiave"

Intervista del Presidente Pelissero a AdnKronos Salute

Una norma salutata con entusiasmo dai medici italiani e da quanti puntano a "prevenire il contenzioso opportunistico. Ora siamo in attesa di una serie di elementi chiave, previsti dalla legge: a partire dall'elenco delle 'buone pratiche' cui le strutture sanitarie debbono attenersi, fino al tabellare nazionale del risarcimento, che abbia caratteristiche di equità". A illustrare all'AdnKronos Salute la posizione delle aziende della sanità privata rispetto alle novità previste dalla legge Gelli è Gabriele Pelissero, presidente dell'Associazione italiana ospedalità privata (Aiop).

13

apr

2017

Parlare di sanità integrativa può far bene al Ssn?

Il dibattito in corso sulla politica sanitaria

Il tema dell’assistenza sanitaria integrativa inizia a diventare particolarmente importante nel dibattito politico-culturale attuale. Da una parte, i segni di affanno del SSN – che appunto ha continuamente all’ordine del giorno il problema della sua sostenibilità –, dall’altro il dato italiano di una spesa sanitaria privata di circa 35 miliardi di euro, di cui solo una piccola parte intermediata da soggetti assicuratori. Sono tutti elementi che mettono sul tavolo l’esigenza di affrontare forme parallele di copertura sanitaria per il nostro Paese.
RSS
12345678910Ultimo